Sposarsi in Puglia all’aperto? Guida alla scelta della location per matrimoni nel Salento

Il tuo sogno è di sposarti in Salento, il tacco d’Italia, dove la terra sembra che voglia staccarsi dalla terraferma e lasciarsi circondare dal mare? Non posso darti torto: un territorio meraviglioso, suggestivo e di grande atmosfera. Perfetto per celebrare il proprio matrimonio: le location per matrimoni nel Salento proprio non mancano.

Semmai la difficoltà, specialmente se vivi lontano, è quella di compiere la scelta giusta per te, sia per quanto riguarda la sala ricevimenti, sia per quanto riguarda il luogo della cerimonia e l’allestimento.

Un lido, una spiaggia, un uliveto, la corte di una masseria, un bosco, una pineta, un trullo, un giardino, un gazebo: non hai che l’imbarazzo della scelta se hai deciso di fare un matrimonio all’aperto in Salento e scartare la classica masseria o una delle tante ville per matrimoni. Ma occorre stare attenti a non cadere nelle mode del momento e a non sbagliare l’allestimento, a seconda, per esempio, del rito (civile o religioso).

Location all’aperto, come regolarsi?

Hai deciso di fare il tuo matrimonio a Lecce o nella sua provincia, ma probabilmente hai ancora mille necessità, dubbi, incertezze, che non ti hanno fatto decidere la location. Vorresti capire meglio se la scelta di un rito civile su una spiaggia o in una pineta, o in un uliveto sia fattibile, comoda e in linea con i tuoi desideri e sogni.

Come spesso capita, in tutte le cose ci sono i lati positivi e quelli negativi. Nel caso di un matrimonio, che è un giorno irripetibile, sbagliare è vietato e dunque l’importante è scegliere con cognizione di causa per non trovarsi poi in difficoltà il giorno del Sì.

Qui metto a tua disposizione la mia lunga esperienza di wedding planner Puglia e Salento, affinché tu sia in grado di fare le tue valutazioni e mettere in atto quei pochi ma essenziali accorgimenti che spazzeranno via i lati negativi.

Location per matrimoni nel Salento con rito civile

Se stai cercando una location per matrimoni nel Salento all’aperto è comprensibile che tu ti senta rapita della bellezza dei posti.

Già ti vedo che sogni a occhi aperti ed è giusto che i sogni e i desideri stiano in cima alla lista quando si parla di matrimonio, ma il mio primo consiglio, per non rischiare di rovinare tutto, è di restare con i piedi per terra e di essere realisti.

Io sono dell’idea che sala ricevimento e luogo del rito civile debbano coincidere. In questo modo eviterai di far fare ai tuoi invitati chilometri in macchina, giri alla ricerca di chiese, location, navigatori in azione, telefonate a vuoto, parcheggi improbabili e caldo (specie se ti sposi in estate).

Nessuno dovrà preoccuparsi di risalire nuovamente in macchina e ripartire per un’altra destinazione: di questo i tuoi ospiti ti ringrazieranno (ne sono più che certa).

Meglio ancora se la location scelta può offrirti anche altri servizi al suo interno, come: camere per il pernotto, ristorante, ecc.

Matrimonio sul mare in Puglia

Classica location per matrimoni nel Salento, ma hai pensato al piano B? Se vuoi organizzare un rito civile sulla spiaggia o su un lido dovrai prevedere una location alternativa in caso di pioggia, vento, condizioni atmosferiche non favorevoli. È necessario farlo anche in estate, ora che le stagioni non sono più quelle di una volta e l’instabilità atmosferica sembra diventata la nuova normalità.

Matrimonio in spiaggia: un’avvertenza

E ti servirà non un piano B qualsiasi ma uno che sia alla stessa altezza del piano A, perché, a conti fatti, tu stai pagando per il piano A.

Quando si sceglie un matrimonio sulla spiaggia, si mettono sempre in conto alcuni disagi, ma questi disagi sulla bilancia devono pesare molto meno dei vantaggi. Non sei d’accordo?

Quindi, se opti per questa soluzione, accertati che

  • ci sia un piano B valido;
  • che il lido o la spiaggia siano di facile accessibilità (pensa ai tuoi invitati, alle persone anziane);
  • il lido sia disponibile per tutto il giorno (per non rischiare di ritrovarti a pronunciare il Sì tra i bagnanti);
  • il lido disponga di un impianto elettrico sufficiente per le necessità (catering, musica, luci, ecc.) e di servizi, toilette o altro all’altezza della cerimonia;
  • il parcheggio sia abbastanza grande e ben illuminato, ma, sopratutto, da cui sia facile raggiungere la spiaggia in abiti da cerimonia (e gli invitati non siano costretti a portarsi una torcia da casa);
  • se la cerimonia è in riva al mare, che l’orario di inizio sia quello adatto alla stagione per evitare agli invitati il sole in faccia, il caldo e l’arsura: il mio consiglio è di decidere per una cerimonia al tramonto.

Inoltre puoi sempre far stare più comodi i tuoi ospiti provvedendo alle loro ulteriori necessità contingenti con infradito, spray contro gli insetti, plaid, pashmine, ecc. La comodità degli invitati, prima di tutto! Ti ringrazieranno di sicuro, per queste piccole attenzioni nei loro confronti!

Location per matrimoni nel Salento: guida alla scelta

Rito civile e matrimonio nel bosco

Nel Salento non è raro che le coppie scelgano di allestire il loro rito civile in campagna, in un uliveto, in un agrumeto o comunque tra gli alberi: il territorio si presta particolarmente. In questo caso rispetto alle location sul mare abbiamo meno problemi prima dell’evento, ma forse qualcuno in più dopo.

Non c’è più la sabbia sotto ai piedi, ma rischi di ritrovarti a camminare sulla terra battuta, in un prato, su un tappeto di foglie. Per non parlare – se c’è stata la pioggia – del fango e quindi di pozzanghere, zanzare, insetti e altri piccoli animali.

Quindi dovrai accertati che il luogo sia stato ben pulito, che sia stata fatta una corretta disinfestazione e il giardiniere abbia fatto un buon lavoro.

Inoltre dovrai evitare i veli lunghi che strisciano per terra perché in un baleno potresti ritrovarti impigliati nel tulle del velo da sposa foglie, piccoli insetti, lombrichi o animaletti vari.

Ah ecco, dimenticavo i salvatacchi! Sono necessari per le signore affinché i loro tacchi non sprofondino nel terreno: sarà un gesto di grande premura da parte tua farglieli trovare sul posto.

Location per matrimoni nel Salento: cosa serve e cosa non deve mancare

Sulla spiaggia, o sul lido, oppure nel bosco, o in una pineta, o ancora in un prato gli allestimenti sono praticamente gli stessi, come approccio organizzativo. L’importante è definire lo spazio entro cui si svolge la cerimonia. Tutto questo si può fare sistemando un arco, un portale, creando uno spazio ben definito (una vera e propria sala ricevimenti all’aperto), delimitato da piante, da siepi, da alberi, aiutandosi, anche, con stoffe, drappi, calate, nastri.

Ma anche due alberi vicini possono essere le basi da cui partire per allestire lo spazio del rito. Molto dipende dagli elementi naturali che si trovano già sul posto.

Anche sistemare un piccolo tavolo per poggiare i libri delle firme, candele o tutto ciò che serve per il rito, può contribuire a rendere più raccolto e intimo l’ambiente.

Location per matrimoni nel Salento: guida alla scelta

Poi dovranno essere sistemate le sedie degli sposi, addobbate con un certo gusto a seconda del colore, del tema del matrimonio, e poi via via tutte le altre sedie, divise in due gruppi, con un corridoio centrale dove passerà la sposa.

Questo passaggio può essere arricchito in mille modi, da nastri, da vasi di fiori poggiati per terra, da tappeti, da petali ecc. Se c’è già un gazebo, questo potrà essere arricchito da fiori, edere, nastri, boule in vetro, vasetti e tanto altro.

Anche qui si può seguire un tema, o un colore o un fil rouge (dipende dagli sposi, dalle loro scelte personali).

Conclusione

A questo punto, forse, hai le idee un po’ più chiare su come scegliere la location per matrimoni nel Salento all’aperto e come allestirla per rendere tutto ancora più emozionante e memorabile.

Ma se hai ancora dubbi e vuoi un consiglio più specifico per il tuo caso, contattami utilizzando il form che trovi in questa pagina: la prima consulenza è sempre gratuita.